Serata perfetta.

La luna piena, come mai. Il mare calmo, come mai.E prima, un tramonto di quelli forzati dalla mano di un pittore, nella loro irreale perfezione stilistica ed emotiva.Da una parte e dall’altra della baia.Ma questa perfezione appartiene ad un mondo che non è nostro, a un mondo che non abbiamo saputo vivere, che forse non abbiamo saputo scegliere, a un … Continua a leggere

Intermezzo.

Sono tornato stanotte da qualche giorno di vacanza a Juan les Pins, in Costa Azzurra. Secondo me si sta bene da quelle parti, non fa troppo caldo, ci sono molti divertimenti, il costo della vita è inferiore, o al massimo uguale a quello di Milano.Se quello era il posto d’elite par excellence è possibile capire come Milano sia diventata economicamente … Continua a leggere

Sabato sera.

E chiudiamo questa telefonata, che non ha più lo stesso volto di quando avevo appena composto il numero. Pantaloncini, infradito di pelle. Polo, colletto all’insù, ma si dai faccio l’arrogante. Sono ricco di personalità, carisma, fascino. Incantatore di serpenti è quello che voglio essere. Scendo, vado a comprare lo zucchero, che altrimenti domani mattina il caffè fa schifo. Non sono … Continua a leggere

Terza parte.

Ecco pubblicata la terza puntata. Le altre due si trovano ai link qui sotto. La legioneMagdaline Tra il legionario e Magdaline le cose andavano bene. Si, andavano bene, e la piccola cresceva, florida, speranzosa nel futuro che la nuova serenità familiare conquistata le prometteva. Spesso, il legionario, si allontanava da Marsiglia perché le missioni e le esercitazioni erano frequenti in … Continua a leggere

Deliri pomeridiani.

Un altro caffè shakerato, in balcone, bello freddo. Messaggio: pomeriggio in piscina sera alle corse. Richiamo il mittente, un mio collega di lavoro. Abbiamo chiuso. La società per cui lavoro ha tirato giù i battenti. Ottimo. Gestita da incompetenti, un’azienda florida e tuttora in attivo viene chiusa, perché, dopo una sanatoria per cui quel figlio di puttana del premier non … Continua a leggere