Fotografie.

Un'altra volta qui, a guardarmi indietro.In quelle braccia annodate, in quelle gambe intrecciate.E le foto di noi nudi, in bianco e nero. Appese al muro delle mia stanza. Proprio lì sotto "l'Urlo".E quella foto dove sono nella tua bocca. E quella foto dove sei sopra di me. E si vede la bottiglia di Merlot dei Pays D'Oc.Vuoto perché quello che … Continua a leggere

Pure morning, ovvero colonna sonora di stamattina.

Solito devasto del giovedì, con usuale doccia fredda.E stamattina, interruzione di serie positiva , non parte fegato, fegato.Dunque, passo alla soundtrack. -La voce del silenzio,  Mina. Ed improvvisamente, ti accorgi che il silenzio, ha il volto delle cose che hai perduto, ed io ti sento, amore, ti sento nel mio cuore, stai riprendendo il posto che tu non avevi perso mai. … Continua a leggere

Prodromi di un sabato.

"Mi regali ancora timide erezioniguardavo, di nascosto,i saggi ginnici del tuo collegio" Da "Zone depresse", di F.Battiato. "Passeggiare sempre avanti e indietro,lungo il Corso o in Galleriae il piacere di una sigaretta per il gusto del tabacco, non mi fa male" Da "Tramonto occidentale", di F.Battiato Ascoltatelo, Battiato. Quello dei primordi.

Storie.

Storie di gente mollata, affogata, derisa.Storie di gente senza una seconda possibilità.Storie.Storie ancora di bottiglie svuotate, di poeti maledetti.Di donne rifiutate.Di donne che hanno rifiutato.Com'è possibile essere tanto perfetti?Non lo so, ma Viva l'Italia.Vuoti incolmabili, di notti che purtroppo farano spazio ad albe, che non saranno mai chiare come vorremmo.E le mie parole che vorrebbero essere per te, che non … Continua a leggere