Sulla strada

Non saprei descrivere il meccanismo contorto che mi aveva ricondotto a pensare ad una persona, conosciuta tanti anni prima, che poi, dopo un certo periodo di frequentazioni, avrei perso di vista.Nella mia esuberanza dei vent’anni, che sarebbe sfociata nella follia pura che mi avrebbe distrutto, avevo letto un passo di Kerouac, lo avevo trascritto, infilato in una busta e consegnato … Continua a leggere

Di Valentina.

Come molte delle mie precedenti mattine, al lavoro, ero in uno stato di schizzo totale.Mi succedeva,dopo quelle nottate, di essere non rincoglionito bensì in una iperattività con occhi sbarrati e dilatati modello Visione Di Gran Femmina In Succinte Vesti.Non so se sia normale uscire con una ragazza per dei mesi, erano già tre, e continuare a parlare. Solo parlare.Le nostre … Continua a leggere

6 settembre, le cinque del mattino…

Ho fatto un gran bel giro in macchina stasera, per Milano.Mi sembra passata una vita dall’ultima volta che l’ho fatto.E ho scritto, di nuovo. Anche stavolta sembra passata una vita…Ma daltronde se intendo vita come insieme di sensazioni vedo che ne ho fatto un’overdose nelle ultime settimane.Mi sento fuori dal piattume di una routine, da un ritmo cadenzato, abitudinario, che … Continua a leggere

sul coito e sulla masturbazione…

Non scrivo mai al computer,ma adesso che è acceso lo uso,ascolto i r.e.m e non è il caso di cercare penna.calamaio e foglio.Il rapporto con la penna è un rapporto passionale,sanguigno,prettamen te maschile,la afferri,la usi,fai di lei quello che vuoi e,quando hai finito di scrivere la posi in un qualunque posto,non importa.E’ un rapporto solitario,una masturbazione decisa e violenta,per sfogare … Continua a leggere

sul tema di Nightswmming

Per una nuotata notturna ci vuole una notte calma. La fotografia, quella sul cruscotto, è oramai una foto di tanti anni fa. Non mi sono riconosciuto per troppi anni in quel volto, anni in cui non mi sono sentito libero di esprimermi, anni in cui giravo la foto verso l’esterno del parabrezza, affinchè qualcuno, dall’esterno, magari passando sotto un lampione, … Continua a leggere